ComeMangi for SPA

ComeMangi® for SPA

Abbiamo pensato di sviluppare un progetto di sensorialità all’interno delle più belle SPA presenti sul territorio nazionale, al fine di valorizzare la salute e il benessere a 360 gradi, grazie all’utilizzo e alla riscoperta dei 5 sensi. Ci proponiamo di far conoscere il territorio sia attraverso una attenta alimentazione geografica, finalizzata a centrare diversi obiettivi in campo medico, sia con la creazione di appositi percorsi, pensati per tutte le età, destinati a far conoscere il territorio, l’ambiente, la cultura e le tradizioni a tutti coloro che desiderano immergersi nel benessere globale. Promuovere stili di vita corretti ed equilibrati, mirando al mantenimento della salute, insegnando la consapevolezza di comportamenti sani è l’obiettivo comune che ci proponiamo.
Masticare il cibo, come anche degustarlo, è fondamentale per liberare tutte le emozioni che esso può donarci.
Tutto questo richiede allenamento e consapevolezza, attenzione e concentrazione. Significa capire, ricordare, discutere, condividere. Per questo è fondamentale essere guidati. E soprattutto stare nel posto giusto.
L’alimentazione e il cibo però, non sono l’unica strada per la salute. Tutto passa anche attraverso il relax, il benessere, l’estetica, i piaceri, il buon sonno. Per questo abbiamo cercato per voi, alcuni luoghi dove ritemprare le energie e coccolarsi, volersi bene e gratificarsi, sia prima che dopo aver condiviso i piaceri della tavola.
Si tratta di luoghi magici, dove immergersi lasciandosi indietro problemi, distrazioni, preoccupazioni, stress. La vita non è fatta solo di doveri, di impegni. Tutto va bilanciato cercando sempre un equilibrio, con il buon senso e la sobrietà.
Abbinamenti e luoghi ideali dove iniziare a far lavorare i vostri 5 sensi, affinchè mangiare non sia più soltanto nutrimento, ma una vera e propria esperienza di piacere, una coccola, una emozione.
Abbiamo scelto per voi dei luoghi dove immergersi nella sensorialità, creando percorsi di gusto, piacere e benessere, proponendovi dei percorsi sensoriali dove immergere i vostri sensi e dove allenare vista, udito, olfatto, gusto e tatto in un solo giorno. Si parla spesso di benessere, ma pochi di noi sanno cosa davvero voglia dire questo termine.
Eppure non c’è bisogno di andare molto lontano dal posto in cui viviamo per recuperare energie, felicità, sicurezza, equilibrio, serenità ed energia.
Il progetto che portiamo avanti si propone di migliorare la salute di tutta la popolazione, attraverso una vera e propria prevenzione, rivolta sia alle scuole che alle famiglie, che permetta a individui di qualunque fascia di età e qualunque condizione fisica e sociale di investire, anche economicamente su se stesse, migliorando la salute e la qualità della vita attuale e futura.

Obiettivi

Viviamo in un mondo che va sempre più veloce. Siamo schiacciati dallo stress, dalla fretta, dalle abitudini e dagli automatismi delle giornate, risucchiati dalla routine e dagli impegni. Quando si parla di stile di vita, non possiamo che pensare alla salute a 360 gradi.
Sebbene il progresso abbia portato ad un aumento delle comodità e ad una maggiore facilità di accesso ai beni materiali, abbiamo perso il contatto con la natura e con l’ambiente che ci circonda.
Molte persone vivono intere giornate all’interno di ambienti chiusi e soggetti alla luce artificiale, succubi delle tecnologie e delle modernità. In particolare, la vita frenetica soprattutto nelle città, comporta un peggioramento della qualità del sonno, un aumento dello stress e delle patologie della sfera psichica, un aumento delle patologie respiratorie, dermatologiche e delle allergie, una maggiore presenza di malattie dell’apparato gastroenterico, un peggioramento della qualità della flora batterica intestinale, con tutta una serie di sintomi e patologie ad essa correlata.
Anche l’alimentazione risente notevolmente della globalizzazione e di una cattiva gestione del comportamento. Sono cambiate sia le modalità di accesso al cibo che il modo di alimentarsi. Non si conosce più la biodiversità, la stagionalità, la filiera di quello che portiamo sulle nostre tavole e nella nostra bocca. Tutto è meccanizzato e spesso si assiste ad una sparizione dei sapori e della sazietà.
Abbiamo perso il contatto con la natura, con l’ambiente che ci circonda, con l’aria aperta, con la sensorialità tipiche di epoche passate. Tutto questo si traduce in una alterazione del normale equilibrio del nostro ecosistema. A causa dei nostri comportamenti stiamo ogni giorno mettendo in pericolo il pianeta in cui viviamo. Respiriamo sempre meno ossigeno, elemento vitale per il funzionamento dei nostri mitocondri. Non viviamo più in simbiosi con la flora e la fauna che ci circonda. Produciamo troppo cibo, ne mangiamo troppo e ne sprechiamo tantissimo.
Sarebbe ora di tornare a riappropriarci della funzionalità dei nostri sensi. L’uomo è infatti multisensoriale.
I sensi ci aiutano a percepire il mondo e ad interagire con il mondo grazie ad impulsi sensoriali che captano informazioni indirizzate al nostro cervello per essere elaborate. Perfino quello che mangiamo, compriamo, desideriamo è regolato dalle sensazioni. Non vediamo con i nostri occhi ma con il nostro cervello. Non vediamo la realtà ma quello che il nostro cervello interpreta di essa. Per questo il contesto cambia la nostra percezione. Ed è importante utilizzare bene tutti nostri sensi. Anche un ambiente pulito ci da la percezione di essere sporco se emana cattivo odore o se ci dona una sensazione spiacevole legata ad una situazione precedente.